Blog‎ > ‎

Adotta un eco lampadario per Borgo Etico

pubblicato 28 ott 2012, 12:12 da Borgo Etico Cooperativa   [ aggiornato in data 14 nov 2012, 14:27 ]
Partecipate al laboratorio gratuito per imparare a realizzare illuminazioni con
materiali di 
recupero che andranno ad arredare Borgo Etico! 
Lunedì 5, Mercoledì 7, Venerdì 9, Mercoledì 14 Novembre 2012 
dalle 19:30 alle 22:30 presso la sala terra al piano superiore

Il Borgo inizia a muovere i suoi primi passi e ha bisogno di “occhi” per illuminare la sua Piazza, e per farlo abbiamo pensato di coinvolgere un vero artista del riciclo con già tanta esperienza e grandissima creatività, vincitore di premi e di fama internazionale.

Siete quindi tutti invitati alla realizzazione di parte dell’illuminazione di Borgo Etico, con oggetti che creeremo tutti insieme attraverso un laboratorio pratico (gratuito) tenuto per noi dall’architetto Manolo Benvenuti, specializzato in eco design con materiali di riciclo!

Per realizzare l’illuminazione, ci servono tante bottiglie di plastica in PET colorate blu, azzurre, verdi, gialle, rosse, arancio e bianche, ti chiediamo di raccogliere e non buttare tutte le bottiglie che riesci a trovare in casa, dagli amici, dal tuo barista, al lavoro e a scuola, purchè in buono stato, e di portarle a Borgo Etico per la raccolta del materiale che andrà a realizzare le luminarie del Borgo.

La consegna della raccolta delle bottiglie avverrà presso il Borgo nelle giornate del 26 ottobre, 2 e 9 novembre, dalle ore 15:00 alle 17:00, oltre alle giornate del 5 e 7 novembre dalle 19:00 alle 20:00.

Per informazioni sulla raccolta bottiglie:  matteo.mordenti@gmail.com -  Matteo tel. 338-8809445.

Per informazioni e iscrizioni al corso: eventi@borgoetico.it - Roberta al 347-3133715.

L’iscrizione al corso è gratuita ma obbligatoria, iscriviti subito e fai passaparola con gli amici!!!   TI ASPETTIAMO!

Potrai avere la soddisfazione di entrare da noi ed esclamare "quella l'ho fatta io!".

"Sono convinto che per creare strutture architettoniche ci si possa serenamente servire di materiali poveri
o anche di soli scarti, attribuendo loro destinazioni d’uso diverse da quelle per cui sono stati concepiti.
È sufficiente un po’ di fantasia ed elasticità mentale a liberarci dai modelli standard che ci vengono storicamente inculcati. (…)
Il mio progetto di recuperare i rifiuti all’architettura e al design vuole rendere concreto, attraverso
iniziative laboratoriali e artistiche, il concetto d’energia creativa, o meglio trasformativa.
Energia che scuote la pigrizia mentale, attiva riflessioni e interventi in grado di resistere alla forza centrifuga dei messaggi omologanti e deleteri che ci assediano."       
Manolo Benvenuti


Comments