Blog‎ > ‎

Buon 2016 da Borgo Etico

pubblicato 31 dic 2015, 08:54 da Borgo Etico Cooperativa   [ aggiornato in data 31 dic 2015, 08:55 ]

Carissimi clienti, soci, amici di Borgo Etico. L'anno volge al termine, e ahimè anche il nostro amato progetto volge a conclusione.

Ce l'abbiamo messa tutta per dimostrare che un altro modo di fare la spesa era possibile, e che etica lavoro e ambiente potessero finalmente andare d'accordo. In parte è stato anche così, grazie al contributo dei tanti che hanno reso possibile finanziariamente questo progetto, ma soprattutto grazie a coloro che ci hanno creduto e dedicato tantissime energie, primi fra tutti Barbara Martini, presidente della cooperativa Borgo Etico e Silvia Bersani di Sano & Sfuso, azienda che ha traghettato in continuità la nostra esperienza fino a oggi. Ringraziamo anche tutti i soci che hanno collaborato a vario titolo, Federica Neri per il suo utilissimo supporto, così come ringraziamo anche i tantissimi produttori che ci sono venuti incontro e ci hanno aiutato in questa grande avventura. Ma dietro a ogni grande donna c'è un grande uomo (o era il viceversa?) pertanto ringrazio anche Gianluca Bolognesi, per il tanto tempo speso, e mi ci metto pure modestamente anche io, Paolo Marani, per aver tenuto duro nei momenti più difficili.

Il progetto di Borgo Etico è nato metaforicamente il 12/12/12, data simbolica, quasi metafisica, dove investire in una attività che potesse dare lavoro a giovani donne e al contempo mettere in pratica tutti i valori formatisi in cui anni di militanza nei gruppi ambientalisti e GAS, sembrava una cosa da folli. Problemi solo in parte di tipo economico ma in larga misura di tipo familiare e organizzativo ci hanno portati a prendere questa per noi triste decisione.. vendere il negozio e cercare di lasciare il testimone.

A tal proposito abbiamo istituito un bando pubblico, che ha come scopo quello di verificare se esiste interesse nel mercato per far proseguire una formula così innovativa di attività commerciale. Noi tutti ci auguriamo davvero che sia così, perché l'alternativa è arrivare a fine Gennaio 2016 e chiudere definitivamente la porta, seguendo l'iter delle quasi trentamila aziende che quest'anno non sono riuscite a sopravvivere alla crisi dei consumi.

Abbiamo bisogno di energie nuove, positive, persone capaci (come in qualche modo siamo riusciti a fare noi) di creare una comunità, che partiva dalla consapevolezza della propria alimentazione e arrivava, nelle nostre intenzioni, a cercare di ristabilire un senso di comunità solidale, quella dove le persone non sono più solo consumatori ma vivono una esperienza sociale e culturale ricca di relazioni umane e appagante, per il corpo e per lo spirito.

Chi avesse intenzione di raccogliere il nostro testimone, con piena collaborazione, può contattarci prontamente. Ci siamo dati il tempo limite della data dell'8 Gennaio per valutare le richieste pervenute. Se conoscete amici, parenti, conoscenti, che sono interessati a un progetto come il nostro, con vendita al dettaglio di cibi biologici, sfusi, piccola ristorazione, e gestione eventi, ce lo faccia sapere senza indugio. Il nostro staff di Borgo Etico sarà in grado di rispondere adeguatamente a qualsiasi richiesta.

Augurandomi, e augurandoci, che il borgo sopravviva, colgo l'occasione per inviarvi i miei più calorosi auspici per un 2016 ricco di novità frizzanti e positive, con ottimismo e tanta voglia di affrontare nuove e stimolanti sfide.

Saluti Radiosi,

Paolo Marani
Staff di Borgo Etico

Comments