Blog‎ > ‎

La Guerra dell'Europa, libro di Monia Benini

pubblicato 26 feb 2013, 09:42 da Borgo Etico Cooperativa   [ aggiornato in data 26 feb 2013, 09:48 ]

Presentazione del libro
"LA GUERRA DELL'EUROPA"
con l'autrice Monia Benini
Venerdì 1 marzo 2013 - ore 20:45
Sala Terra di Borgo Etico

C'è una nuova guerra in Europa. Una guerra che si combatte senza fucili, senza cannoni, senza bombe, ma con le sofisticate armi di distruzione di massa della grande finanza internazionale. Una guerra che viene da lontano e che dilaga e contagia anche i paesi europei, grazie a truppe di occupazione con il colletto bianco, che sparano i loro colpi cliccando sulle tastiere e trasferendo in un attimo cifre virtuali da capogiro.
Ma nella crisi che sta violentando la Grecia non c'è nulla di virtuale. È una sofferenza reale, cruda, drammatica, in ogni aspetto della vita quotidiana. Una situazione mai vissuta dal popolo ellenico, neppure sotto l'occupazione straniera.

Il libro "La Guerra dell'Europa" di Monia Benini documenta questa nuova forma di guerra che ha protagonisti, strategie, tattiche e vittime ben definite. Dai colpi delle agenzie di rating allo schieramento della "troika", dai provvedimenti del Fondo Monetario Internazionale alle misure della Banca Centrale e della Commissione Europea.

Il libro "La Guerra dell'Europa" di Monia Benini documenta questa nuova forma di guerra che ha protagonisti, strategie, tattiche e vittime ben definite. Dai colpi delle agenzie di rating allo schieramento della "troika", dai provvedimenti del Fondo Monetario Internazionale alle misure della Banca Centrale e della Commissione Europea.

Della Grecia non sappiamo praticamente altro che qualche eco di povertà e disperazione, eppure è soggetta alla stessa cura che dovremmo subire noi, dopo decenni di bilanci tarocchi e di debito pubblico. Per sapere cosa i nostri cugini stanno passando, a Borgo Etico presentazione di un libro che racconta quello che gli altri non dicono... Italia e Grecia, percorso comune.

Informiamoci su quello che succede realmente nel mondo, non accontentiamoci delle "veline" ufficiali.
Comments